LE FASI

L’iniziativa, che ha respiro pluriennale, si sviluppa attraverso le seguenti attività:
1. presentazione del progetto in un incontro pubblico, ai massimi livelli (non solo politici ed accademici), da tenersi presso una sede istituzionale (Camera dei Deputati o Senato), con coinvolgimento dei rappresentanti del Governo e del Parlamento;
2. definizione di un protocollo di intesa tra i vari partner che si dichiarano disponibili a partecipare al progetto, sia in termini di apporto scientifico-tecnico sia economico-finanziario;
3. costituzione di:
– un Comitato Scientifico, nel quale sono coinvolti esperti ed operatori dei settori coinvolti (cultura e spettacolo, sanità e giustizia, eccetera), con particolare sensibilità rispetto agli obiettivi del progetto, anche in rappresentanza delle associazioni (dei pazienti, dei familiari dei detenuti, di diversabili, ecc.);
– un Comitato di Indirizzo, formato dai rappresentanti degli organismi – pubblici e privati – che sostengono il progetto;
4. realizzazione del “Festival delle eccellenze nel sociale”, che metta in scena spettacoli e dibattiti, promuovendo la disseminazione dei risultati della ricerca ed un confronto dialettico di teorie, pratiche, politiche.